Supermercati Piccolo


la buona merenda di una volta

La buona merenda di una volta è nei ricordi di tanti di noi che, non vivendo la società delle merendine già confezionate, erano abituati a consumare, anche due volte in un giorno, secondo i dettami di una giusta alimentazione che oggi si va riscoprendo, ciambelle, panettoni, formaggi e pane fatto in casa. Secondo quegli stessi principi, i supermercati Piccolo stanno proponendo in questi giorni, in degustazione e vendita, fette di pane fresco di Altamura con mortadella, con nutella o con olio extravergine d'oliva. Uan merenda salutare che consente, soprattutto ai più giovani, di contrastare la tendenza alle obesità. Ma soprattutto un modo per apprezzare il noto pane di Altamura, riconosciuto come DOP (denominazione di origini protetta)  ottenuto dal rimacinato di semola di grano duro, ricavato dalla macinazione di grani duri delle varietà «appulo», «arcangelo», «duilio» e «simeto» prodotte nel territorio delimitato nel disciplinare di produzione, da sole o congiuntamente in ragione almeno dell'80%, purché prodotte nel medesimo territorio. Il prodotto si ottiene secondo l'antico sistema di lavorazione che prevede l'uso di lievito madre o pasta acida — sale marino — acqua. Il pane di Altamura arriva fresco ogni giorno presso i supermercati Piccolo direttamente da Altamura o prodotto in casa da un abilissimo panettieri, già premiato a Milano, Giacomo Tota, che dimora presso i luoghi dei supermercati Piccolo.

la buona merenda di una volta